Il Blog di Cinzia Latini

Buona Pasqua a tutti…

Cari amici del web,

questa è la settimana Santa per tutti noi Cristiani e in questa settimana vorrei  parlarvi proprio della Pasqua.

Anche piccoli regali che possiamo aggiungere al nostro Uovo Pasquale, oppure  metterli  sul pacco della nostra colomba da regalare.

A noi cristiani non basta sapere e credere che “Cristo Gesù è morto ed è risorto”, per noi, ma ogni anno celebriamo la Pasqua del Signore. Uomini e donne, discepoli e discepole di Cristo, da venti secoli ininterrottamente, ci riuniamo più volte insieme e come comunità fraterna preghiamo, ascoltiamo le Scritture sante e il racconto dei Vangeli, cantiamo, compiamo gesti e segni che hanno la forza, l’eloquenza e lo spessore di riti che si tramandano da secoli, come si tramanda un’eredità di grande ricchezza ricevuta dai nostri padri e dalle nostre madri che ben prima di noi hanno celebrato la loro fede. Ma di certo non siamo guardiani di riti antichi, bensì custodi della memoria sempre nuova del Signore Gesù, la quale è ancora oggi vivente e vitale, anche grazie a parole e gesti capaci di nutrire e confermare la fede nel Signore risorto da morte, “primo nato di una moltitudine di fratelli”.Immagine-Quaresima-2016

Il cammino della Settimana santa ci porterà ad ascoltare e meditare ciò che Gesù Cristo ha vissuto negli ultimi giorni della sua vita, ciò che hanno visto e udito i suoi discepoli, e tutti coloro che hanno condiviso i fatti narrati nei vangeli e ne sono divenuti testimoni. Questo cammino ci farà rivivere eventi e momenti di forte intensità, situazioni ed episodi di grande tensione e drammaticità. È una tensione, questa, dalla quale non fuggire ma dentro la quale entrare per poterla vivere fino in fondo. Questi sono i giorni unici e irripetibili della storia umana nei quali “la vita e la morte si sono sfidate a duello”. Ignorare questa drammatica tensione significherebbe passare accanto al mistero che da essa si sprigiona, come la scintilla incandescente nasce dalle pietre sfregate.

La quaresima è un momento importante, perché in questo tempo è possibile sistemare, delle nostre mancanze, dei nostri limiti verso qualcuno.

Sotto questo tempo ci è data la possibilità, di essere migliori di quelli che siamo, e privarci di qualcosa che ci piace, per meditare e per dare qualcosa di noi.

Con pazienza, con serenità e con tanto amore possiamo farlo, accettare gli altri anche se sono diversi da noi, anche se a volte ci fanno tremendamente arrabbiare, cercare di andare incontro all’altro diverso da noi, ed abbracciarlo.

Ama chi ti odia, amare chi ti ama è facile.

Buona Pasqua a tutti e vi aspetto, per qualche acquisto online,    a presto,

un caro   saluto      Cinzia Latini

0

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi